domenica, ottobre 01, 2006

Domenica mattina



E' da due settimane che sono a Riga, Lettonia. due settimane di lunghe e indaffarate giornate in ufficio, serate nella citta' vecchia a cercare un ristorante dove sfamarsi, una gita domenica scorsa alla citta' termale di Jurmala sulla costa, a mezz'ora dalla capitale.

Oggi invece ho gironzolato. ho cominciato la giornata con un capppuccino gigante e una enorme fetta di torta in una delle tante pasticcerie-caffetterie che sono un po' ovunque qui a Riga. questa in particolare era nel mio quartiere, che poi e' il quartiere dei palazzi Art Nouveau, o meglio Jugendstil come dicono qui. un'infilata di facciate decorate e palazzi ben tenuti e tanti turisti con macchine fotografiche potenti e nasi all'insu'.
c'era il sole stamattina e le fotografie venivano bene. io, seduta a un tavolino della caffetteria, bevevo il mio cappuccio avvolta in una morbida coperta di pile, che i caffe' forniscono alla clientela che vuole starsene all'aperto.

poi passeggiata in centro a vedere, stavolta con la luce del giorno, la vecchia Riga un po' bomboniera, un po' scandinavia, un po' russia.
mi do' allo shopping. compro pane di segale e qualche dolcetto, muffole di lana decorate a mano. mi fermo a guardare le bancarelle con l'ambra e quelle che vendono ai turisti le matrioska, il souvenir russo per eccellenza. torno a casa con il tram.
e sono contenta. finalmente ho visto Riga.

6 Comments:

Blogger MANUEL said...

ciao sei di pavia???? io si quanti anni hai?

9:35 AM  
Anonymous Micamagda said...

Va bè ma i colbacchi pelosi non ce li hanno?

7:19 AM  
Blogger Zio Burp said...

manuel... non broccolarla da qui che ti legge anche il suo fidanzato. Chiedi pure tutto a me che ti do la sua mail e (se paghi) le sue foto.

Mi chiedevo: ma a Riga, nei bagni degli uomini c'è l'iscrizione "Se ti piace Riga tira una riga?"

7:44 AM  
Anonymous Anonimo said...

Grazie Zio Burp, gli amici si vedono nel momento del bisogno.
Il fidanzato-filosofo

1:18 AM  
Blogger miro said...

non si chiede l'eta' a una signora.

e se sento ancora una battuta sul nome riga o sulla parola lettonia mi metto a gridare da qui. e mi sentirete. da li'.

colbacchi pelosi, neanche l'aria. vuoi un paio di calzettoni in lana fatti a mano e decorati con motivi nordici? very sexy. per intenditori only

1:42 AM  
Blogger franci&mini said...

Miro sempre in giro, scusa la rima, inizio ad invidiarti, tanti viaggi, riscusa la rima...stop!

più foto però !!

buona permanenza !

5:24 AM  

Posta un commento

<< Home